Museo provinciale della caccia e della pesca - Castel Wolfsthurn

Castel Wolfsthurn in estateDall'anno 1996 il Castel Wolfsthurn a Mareta ospita il museo provinciale della caccia e della pesca. Al primo piano del castello barocco si trova la sala di esposizione dedicata alla caccia e alla pesca.

Questo settore viene preso in considerazione non solo dal punto di vista storico naturalistico ma anche da quello storico culturale. In diorami vengono esposte specie animali autoctone, oggetti d'uso per la caccia come per esempio corni per polvere da sparo, bisacce o posate da cacciatore e oggetti dell'arte popolare come tabacchiere, bicchieri oppure pipe. L'esposizione dedicata alla pesca oltre a mostrare diorami con pesci presenti nelle acque altoatesine, mostra la raccolta "Rudolf Reichel" che comprende preziose canne da pesca, mulinelli e mosche artificiali.

Il castello vero e proprio può essere visitato anche al secondo piano. Questa parte è dedicata alla storia della famiglia von Wolfsthurn. Le sali nobili del castello sono conservate nel loro aspetto originale e rispecchiano la vita della nobiltà nel XVIII e XIX secolo.

Il piano interrato è allestito con diversi giochi didattici. I bambini hanno qui la possibilità di apprendere in modo semplice tante informazioni sugli animali, sulle corna dei cervi e sui ripari degli orsi.

Un suggerimento: raggiungete il Castel Wolfsthurn sul sentiero „bosco e acqua“. Punto di partenza presso la chiesa parrocchiale di Mareta.

Contatto

Museo provinciale della caccia e della pesca - Castel Wolfsthurn
Kirchdorf 25
I-39040 Mareta/Racines
Tel. 0472 758121
Fax 0472 758121
www.wolfsthurn.it

Ulteriori articoli interessanti:

  • Argomenti simili: Ambiente
  • Tutti i musei nella regione turistica Val d'Isarco

Foto: Castel Wolfsthurn / Stefano Scatà (destra)

Aziende top Valle Isarco

Hotel Jaufentalerhof ***s
Racines

Appartments Kerschbaumer ***
Velturno
Großplonerhof ****
Luson
Pension Residence Gasser ***
Villandro
Hotel Oberlechner ***
Rio di Pusteria