expand_less

 

   

Vacanze in Val di Vizze in Alto Adige

Natura incontaminata a perdita d'occhio

È una delle più caratteristiche valli dell'Alto Adige: la Val di Vizze, che si dirama a Vipiteno. Con le sue dolci colline, i rigogliosi prati alpini e le vette superbe, sembra un luogo incontaminato - non c'è da meravigliarsi che soprattutto il cuore degli amanti della natura batta più forte. Le Alpi della Zillertal a nord, il Rio di Vizze a sud e la Valle Isarco a ovest della valle lunga circa 30 km, creano davvero un paesaggio imponente e impressionante.

 Il capoluogo della Val di Vizze è la frazione Prati, si trova all'ingresso della valle e ha alle spalle una lunga storia nel settore minerario. Merita una visita anche Castel Moos a Prati del XIII secolo, con la sua vecchia torre e i tanti piccoli sporti. 

Punto forte di questo villaggio da sogno però, è il paesaggio stesso. Convincetevi voi stessi della bellezza incantevole dei Tremila circostanti, delle ripide pareti e delle bizzarre formazioni rocciose - gli alpinisti e gli scalatori ne saranno entusiasti. Pure tutti coloro che non arrivano proprio in cima: le passeggiate lungo la conca e le facili escursioni invitano a scoprire, divertirsi e rilassarsi.
 
La Val di Vizze in Alto Adige, in gran parte incontaminata, è una meta popolare anche d'inverno. Nell'Alta Val di Vizze è meraviglioso praticare lo sci di fondo, sciatori e snowboarder si divertono sulle vicine piste delle stazioni sciistiche della Valle Isarco, ma non vengono trascurati neanche gli scialpinisti.

scopri di più

Hotel Val di Vizze Alberghi Val di Vizze Appartamenti Val di Vizze

Alcune informazioni
Abitanti: 2.966
Altitudine s.l.m.: 943 m
Distanza da Vipiteno: 3 km (capoluogo Prati)

Vacanza escursionistica in Val di Vizze

 

Il Gran Pilastro - la montagna più alta delle Alpi della Zillertal

Con i suoi 3.510 m di altitudine, il Gran Pilastro è la montagna più alta delle Alpi della Zillertal. Partendo dalla Val di Vizze, la scalata non prevede grandi difficoltà e il tour può essere diviso in due tappe giornaliere. Innanzitutto si va in auto in direzione del Passo di Vizze. Presso il borgo Stein (Sasso), alla 3° curva si trovano diversi parcheggi e da là il sentiero ben segnalato N.1 conduce, in circa 3 ore di cammino, al Rifugio Gran Pilastro a 2.710 m. Giorno 2: il sentiero prosegue dietro il rifugio attraverso un passaggio assicurato con la corda, fino alla prima cresta. Poi passando su una distesa di detriti si sale ulteriormente in un fianco e, attraverso quest'ultimo, si arriva al crinale successivo. Poco prima di arrivare in vetta, si passa da una cresta rocciosa a una cresta di neve (solo in piena estate, a seconda delle condizioni meteo, è priva di neve). Il tratto finale fino alla vetta è piuttosto ripido. Attenzione: non dimenticate ramponi e piccozza. La discesa si svolge come la salita. Dal rifugio alla cima bisogna calcolare altre 2 ore e mezza di cammino. Per la discesa completa ci vogliono 3 ore e mezza.


Piccola galleria immagini della Val di Vizze


Consigli utili per le vacanze