expand_less

Eisacktal

   

Vacanze a Rio di Pusteria

Comune mercato con tanto charme

L'amata località vacanze di Rio di Pusteria si trova proprio all'imbocco della Val Pusteria. Il centro storico si presenta pittoresco, con le sue strade e i suoi vicoli romantici, che vi invitano a passeggiare e a rilassarvi piacevolmente davanti ad un cappuccino. 
 
Fin dal 1269 Rio di Pusteria è un comune mercato. Residenze imponenti, mura antichissime e case borghesi testimoniano ancora oggi del passato, visto che questa piccola località con la chiusa di Rio di Pusteria fece per lungo tempo da confine tra la Contea dei Principi di Görz e il Tirolo. Di questa posizione favorevole ai traffici Rio di Pusteria in Alto Adige continua ad approfittare ancora oggi. A pochi km di distanza si trova l'uscita autostradale di Bressanone/Varna, ma altrettanto comode e rapide da raggiungere sono le tante gite nei dintorni, la Malga Fane, l'Alpe di Rodengo o anche la città vescovile di Bressanone
 
Anche d'inverno, sia gli abitanti sia gli ospiti approfittano della posizione ottimale di questa località vacanze: l'area sciistica della Plose e l'area sciistica Gitschberg-Jochtal sono entrambe vicinissime e regalano divertimento sugli sci senza fine. Anche le piste per slittino, gli anelli di sci di fondo e i sentieri curati e di ogni difficoltà per escursioni invernali fanno la gioia dei vacanzieri attivi. 
 
D'estate come d'inverno, qui in vacanza a Rio di Pusteria, nell'orbita delle vette imponenti delle Alpi, vi sentirete al settimo cielo.

scopri di più

Hotel Alberghi Appartamenti

Alcune informazioni
Abitanti: 3.065
Altezza s.l.m.: 777 m
Distanza da Bressanone: 11 km

Vista a Rio di Pusteria

 

La chiusa di Rio di Pusteria

La chiusa di Rio di Pusteria è l'emblema di questa località. La chiusa originaria si trovava ca. 600 m più ad ovest e fu attestata per la prima volta nel 1269. Essa faceva da blocco sulla strada e da stazione doganale. Il complesso che vediamo oggi fu costruito solo più tardi, nel 1460, ma continuò a fare da stazione doganale e a marcare il confine tra la Contea del Tirolo e quella di Görz. Il complesso fu danneggiato soprattutto durante la Guerra di Successione Spagnola 1703 e durante la lotta per la libertà del Tirolo 1809. Negli anni seguenti la chiusa fu venduta alla cittadinanza di Rio di Pusteria ed usata come cava di pietra, ma versava sempre più in uno stato di abbandono. Fu ricostruita solo a metà degli anni '90, quando la Strada Statale della Val Pusteria fu spostata e il traffico non passava più attraverso la chiusa. Oggi della struttura si occupa l'Associazione Chiusa di Rio di Pusteria. Nei mesi estivi è possibile visitare il complesso con una visita guidata.


La nostra galleria immagini di Rio di Pusteria


Altri consigli della nostra redazione