expand_less

 

   

Ad ogni tema il suo museo

Partite per un viaggio nel tempo lungo l'Isarco e venite a scoprire la varietà dei musei della Valle Isarco. In Valle Isarco troverete un autentico scrigno pieno di tesori, quali collezioni di antichità, mostre e oggetti preziosissimi. Le miniere dell'Alto Adige, la vita nei conventi, usi, costumi e tradizioni, ma anche ambiti della natura, della farmaceutica e della religione sono al centro delle mostre della Valle Isarco. Le mostre in Valle Isarco aspettano grandi e piccoli con una gamma per tutti i gusti di tesori culturali e musei di ogni tipo. Emozionanti, interessanti e spassosi, ma anche splendidi ed impressionanti. Qui abbiamo scelto per voi alcuni highlight speciali tra i tanti musei della Valle Isarco.

scopri di più

 
Museo Diocesano a Bressanone

Museo Diocesano a Bressanone

Arte sacra dal romanico al moderno, opere di artisti tirolesi del XIX secolo, il tesoro del Duomo, una collezione di presepi e mostre itineranti sempre nuove potrete ammirarle al Museo Diocesano del Castello di Bressanone, in pieno centro della città vescovile. Tra l'altro lo stesso castello fu sede dei vescovi fino al 1964.
al Museo Diocesano
Museo del Loden a Vandoies

Museo del Loden a Vandoies

Il loden si ricava dalla lana spessa di pecora. Questo di sicuro lo sapevate già. Quali sono però le singole lavorazioni che trasformano la lana grezza nel tessuto caldo per un cappotto? Tutto questo vi verrà spiegato con la massima chiarezza nel Mondo del Loden a Vandoies. Inoltre potrete anche ammirare le pecore in un'area recintata e fare i vostri acquisti di fianco, al negozio del loden “Oberrauch Zitt”.
Museo Civico di Vipiteno e Museo Multscher

Stadtmuseum Sterzing mit Multscher Museum

L'edificio "Deutschhaus" a Vipiteno, che in passato ha funto come ospizio dell'Ordine Teutonico, oggi ospita il Museo Multscher e il Museo Civico di Vipiteno. Il primo piano dell'ala est del palazzo è alloggiato il Museo Multscher, il quale è dedicato all'artista tardo-gotico Hans Multscher di Ulm. Nelle sale barocche dell'ala est del palazzo invece si trova il Museo Civico. Qui preziose cartine storiche, vedute della città e documenti raccontano la storia della città di Vipiteno.
Archeoparc di Villandro

Archeoparc di Villandro

Vi interessano gli scavi archeologici? Allora venite a fare una visita all'Archeoparc di Villandro, dove già nel 1976 gli archeologi si sono imbattuti nei resti di un antichissimo insediamento. Qui sono stati dissepolti tre edifici e parti di un quarto. Il tutto si estende su una superficie di 1.600 m2, che oggi è coperta per preservarla dagli agenti atmosferici. I diversi ritrovamenti testimoniano che questa zona era abitata già nell'Età della Pietra, nell'antichità romana e nel Medioevo.
Museo mineralogico di Tiso

Museo mineralogico di Tiso

I geodi di Tiso e i cristalli più belli di tutto l'arco alpino – la collezione del cercatore di minerali Paul Fischnaller è semplicemente sbalorditiva. Il video all'inizio della mostra fa vedere come nascono i minerali. Sotto il microscopio potrete scoprire ancora meglio la bellezza dei cristalli. In una gita in Val di Funes venite a scoprire questi gioielli delle Dolomiti.
Museo della farmaceutica di Bressanone

Museo della farmaceutica di Bressanone

In Via Ponte Aquila, in pieno centro storico a Bressanone quindi, troverete la farmacia della famiglia Peer, che al piano superiore ospita un museo della farmaceutica piccolo ma molto interessante. Scoprite ricette misteriose, farmacie da viaggio e libri di farmacia che coprono 400 anni di storia della farmaceutica.
Museo locale di Gudon

Museo locale di Gudon

Nel Museo locale di Gudon, che si trova nel comune di Chiusa, i visitatori possono aspettarsi emozionanti ed interessanti visioni della vita e cultura della popolazione contadina dell'Alto Adige. Sono riportati su tre piani oggetti della tradizione popolare e testimonianze della storia dell'arte locale, che possono essere visitati grazie al lavoro dell'associazione del museo locale.
Centro visite Puez-Odle

Centro visite Puez-Odle

Il Centro Visite di Santa Maddalena di Funes è il punto informativo centrale del Parco Naturale Puez-Odle. In un sobrio cubo di cemento, vetro e legno si possono scoprire i diversi tipi e strati di roccia. Le mostre permanenti “Meraviglie della natura” e “Conquistare le montagne” fanno scoprire in modo magnifico la varietà del Parco Naturale Puez-Odle.