expand_less

 

   

Sentieri escursionistici e tour consigliati a Vipiteno

Siete alla ricerca di panorami mozzafiato, piacevoli sentieri escursionistici, sentieri a tema e scalate in montagna? Allora le escursioni a Vipiteno sono proprio ciò che fa per voi. La rete di sentieri escursionistici di Vipiteno offre tour con tutti i livelli di difficoltà e altitudini, cosa che rende la zona una popolare meta turistica per famiglie, ma anche per appassionati alpinisti o per chi preferisce stare da solo. E la varietà del paesaggio con i prati in fiore, i rari fiori alpini e le maestose guglie rocciose affascinano a dismisura. Che si tratti di una tranquilla passeggiata attraverso la valle, nelle zone di mezza e alta montagna o di un'escursione passando di rifugio in rifugio, vi attendono momenti indimenticabili nella natura incontaminata! Qui trovate una panoramica dei sentieri più belli attorno a Vipiteno e i consigli migliori sui tour.

scopri di più

Hotel per escursionisti

Dove le famiglie e gli alpinisti si divertono in ugual misura

Il percorso circolare di Monte Cavallo
Dislivello:
260 m
Lunghezza:
5,3 km
Tempo:
2 ore
facile

Il percorso circolare di Monte Cavallo

Naturalmente la montagna di casa di Vipiteno, Monte Cavallo, è una delle aree escursionistiche più belle dell'intera zona. E se, come qui, c'è tanto da scoprire per i bambini, dagli animali da accarezzare a un piccolo laghetto, le escursioni sono davvero il massimo del divertimento. Il punto di partenza è la stazione a monte. Da lì prendere il sentiero N. 19 fino al biotopo “Kastellacke”, e poi il sentiero N. 19A fino alla malga Vallmingalm, dove si produce ancora il formaggio. Si prosegue per il sentiero 34A e 24 fino al ristorante Sterzingerhaus, e poi si svolta a destra verso il rifugio Sternhütte. Da qui, attraverso la strada forestale, si ritorna indietro fino al punto di partenza.
Alta Via di Ridanna
Dislivello:
590 hm
Lunghezza:
12,5 km
Tempo:
5 ore 30 min
difficile

L'Alta Via di Ridanna

Impegnativa: così è l'Alta Via di Ridanna, che conduce dalla stazione a monte del Monte Cavallo sul sentiero 23, 23A e 23B, dapprima fino alla malga Ochsenalm, e da là proseguendo fino al piccolo Lago dell'Alpe (Seebersee). Ripidi pendii, un sentiero che è un po' esposto e che poi raggiunge piuttosto in discesa la malga Prischeralm. Dal Monte Cavallo la malga è raggiungibile in circa 3,5 ore. Si prosegue dunque seguendo il segnavia 27, attraverso i prati e poi in salita su un sentiero roccioso nel bosco, per scendere giù fino al borgo Maiern nella parte finale della Val Ridanna. A questo punto potete tornare indietro a Vipiteno con l'autobus di linea, o utilizzare un altro mezzo di trasporto.
Percorso Dolomieu
Dislivello:
600 hm
Lunghezza:
20,8 km
Tempo:
7 ore 30 min
difficile

Il percorso Dolomieu

Anche per questo sentiero - provvisto per tutto il percorso di pannelli informativi sulla fauna e sulla flora dell'Alta Valle Isarco, il punto di partenza è la stazione a monte del Monte Cavallo. Inizialmente si procede lungo il sentiero N. 19A fino al biotopo “Kastellake”, e da là si raggiunge la malga Vallmingalm. Da qui, prendere il sentiero N.14A, poi al bivio seguire la segnaletica "Almenweg", oltrepassare il rifugio Ladurnerhütte fino alla malga Toffringalm e proseguire fino alla malga Allriss. Per il sentiero N. 27 e poi seguendo la strada forestale, si arriva alla stazione a valle dell'impianto di risalita Ladurnser. Chi lo desidera può terminare l'escursione già presso la stazione a monte e scendere a valle con la seggiovia. Si ritorna a Vipiteno con l'autobus di linea.
Alle Cime Bianche di Telves
Dislivello:
880 hm
Lunghezza:
10,8 km
Tempo:
5 ore
media

Alle Cime Bianche di Telves

Le Cime Bianche di Telves, un gruppo di tre vette dolomitiche, si trovano a nordovest della conca di Vipiteno. Il punto di partenza è l'alpe del Monte Cavallo, raggiungibile con la funivia. L'escursione inizia dal sentiero N. 23 fino alla malga Ochsenalm. Da là il sentiero si dirama verso le Cime Bianche di Telves, ed è segnalato sempre con il N. 23. Si percorre la strada in salita verso la sezione sud-orientale delle Cime Bianche di Telves, e da lì si procede verso la vetta orientale a 2.566 m. Quindi, attraverso un camino di roccia (dotato di corda fissa) si scende in una forcella e si risale nuovamente sull'altro lato fino alla cima principale a 2.588 m. La discesa fino alla vetta orientale è uguale alla salita. Tuttavia non si passa più sul versante sud, ma si scende attraverso il pendio superiore verso la malga Vallminger e si procede sul sentiero 19A fino al biotopo “Kastellacke” e da lì si ritorna di nuovo alla stazione a monte.
 
 

OK