expand_less

 

   

Escursioni a Bressanone e dintorni

Camminare attraverso i vigneti, nel fondovalle oppure in alto verso le cime circostanti – le escursioni a Bressanone e dintorni sono quanto mai varie e appaganti. Basta semplicemente allacciare gli scarponcini da trekking e avviarsi - e subito sentirete il sole che vi scalda, una piacevole brezza nei capelli, il profumo di alberi e fiori e il mormorio dei ruscelli. Una sensazione di profonda soddisfazione, libertà e serenità non si farà attendere, durante le vostre escursioni a Bressanone. E per facilitare la vostra scelta degli itinerari più apprezzati attorno alla città vescovile, abbiamo raccolto per voi alcune proposte che sicuramente meritano.

scopri di più

Agli hotel per escursionisti

Una panoramica delle escursioni più belle

L'Alta Via di Bressanone
Dislivello:
220 m
Lunghezza:
13,8 km
Tempo:
4 ore 30 min
media

L'Alta Via di Bressanone

Da Bressanone si raggiunge dapprima Sant'Andrea in macchina, da dove parte la cabinovia della Plose. Con questa si sale fino alla stazione a monte Kreuztal a 2.050 m. Qui inizia l'Alta Via, seguendo il sentiero n° 30. Inizialmente si sale leggermente, poi si procede quasi in piano, al limite del bosco fino alla malga Ochsenalm. Da qui si prende il sentiero n° 6 in direzione nord-ovest fino al bivio del cosiddetto Ackerboden. Mantenendo la sinistra, si continua sempre sul sentiero n° 6 attraverso boschi e prati fino a San Leonardo, poi per un breve tratto sulla strada, e infine sul sentiero n° 12 indietro a Sant'Andrea.
Camminata sui pendii della Plose
Dislivello:
330 m
Lunghezza:
12,4 km
Tempo:
4 ore
media

Camminata sui pendii della Plose

La Plose, la montagna che si erge sopra Bressanone, è il posto perfetto per splendide escursioni. Il punto di partenza è la stazione a monte della cabinovia della Plose a 2.050 m. Da qui si segue il sentiero n° 17 e 17A fino alla malga Rossalm e avanti ancora fino al Schnatzgraben. Dopo averlo attraversato, si continua sul sentiero n° 4 attraverso uno splendido bosco di pino cembro ed ampi pascoli fino ad una strada forestale, che si percorre fino al rifugio Schatzer. Da qui si prende il sentiero n° 8 fino al rifugio Sci (Skihütte). Si sale quindi un piccolo tratto lungo la pista fino ad incontrare il sentiero n° 17, che conduce indietro al punto di partenza.
Sentiero dei Vigneti
Dislivello:
350 m
Lunghezza:
10,7 km
Tempo:
3 ore 30 min
media

Sentiero dei Vigneti

Si parte dal ponte Adler, nel centro di Bressanone. Da qui si segue il sentiero n° 1 attraversando il quartiere Stulfes e poi si sale, passando per Kranebitt, fino ad Elvas. Qui potete godervi intanto la meravigliosa vista sulla conca di Bressanone. Si attraversa il bosco "Moos" fino al biotopo Raiermoos e si continua sul sentiero nr.  6 attraverso "Hochrain" fino al maso Strasser. Il sentiero n° 4 scende in seguito tra vigneti fino all'Abbazia di Novacella, da dove si prende il sentiero n° 16 per rientrare a Bressanone. Questa escursione è particolarmente bella in autunno, quando si possono visitare i tipici masi-osteria («Buschenschank») lungo il percorso.
Sul Monte Gabler
Dislivello:
830 m
Lunghezza:
15 km
Tempo:
5 ore
difficile

Sul Monte Gabler

Il punto di partenza anche per questa escursione è la stazione a monte Kreuztal sulla Plose. Si prende il sentiero n° 30 fino alla malga Ochsenalm, poi si continua sul sentiero n° 6 fino alla Forcella Plose e il Monte Telegrafo e avanti ancora fino alla Forcella di Luson. Da qui si segue il sentiero n° 7 in direzione della Cima Pfannspitze, passando per il Piccolo Gabler e salendo poi sul Grande Gabler a 2.578 m. La discesa avviene inizialmente a vista, senza sentieri, fino alla strada forestale. Una volta raggiunta, si prosegue fino alla malga Rossalm e poi, seguendo i sentieri 17A e 17, fino alla stazione a monte della cabinovia.